Come conservare gli agrumi: guida
Come conservare gli agrumi: guida

Si possono conservare gli agrumi? Si può prolungare la durata di limoni e arance? La risposta è sì. Partendo dal fatto indiscusso che la frutta è sempre meglio mangiarla fresca (anche le bucce meglio utilizzarle quando sono fresche), alcune tecniche ci permettono di conservare questi alimenti e farli durare più a lungo. Possiamo conservare il frutto intero, la buccia e il succo. Vediamo come

Conservare gli agrumi: il frutto intero

Quando si parla di conservare gli agrumi, si pensa soprattutto a limoni e arance. Ma questi due agrumi richiedono una conservazione leggermente diversa.

Le arance

Le arance hanno bisogno di un ambiente ‘invernale’, ovvero freddo o almeno fresco. Quindi, i modi per far durare più a lungo l’agrume sono:

  1. conservarlo all’esterno in balcone, al riparo in un cesto o una cassetta di legno; in questo modo dura anche un mese.
  2. nel cestino della frutta dentro casa in un ambiente fresco (come la veranda); in questo caso la vita si accorcia rispetto all’esterno.
  3. Conservarlo in frigo, nell’apposito scomparto dedicato a frutta e verdura.
  4. congelamento: l’arancia va lavata, asciugata e tagliata in fette sottili, da richiudere nei sacchetti per freezer. In alternativa, può essere pelata a vivo e conservata in spicchi.

In tutte e tre le opzioni, è fondamentale non ammassare o schiacciare i frutti tra di loro e assicurarsi che siano integri.

Il limone

Il freddo ha un’azione negativa sul limone e lo rende secco. Per poterlo conservare, quindi, è necessaria qualche accortezza.

  1. conservarlo all’esterno in balcone, al riparo in un cesto o una cassetta di legno;
  2. nel cestino della frutta dentro casa in un ambiente fresco (come la veranda); in questo caso la vita si accorcia rispetto all’esterno.
  3. in frigo, va tenuto in una bacinella di acqua (se non si hanno problemi di spazio).
  4. congelamento: il limone va lavato, asciugato e tagliato in fette sottili, da richiudere nei sacchetti per freezer.

Se tagliato, il mezzo limone che avanza può essere messo in frigo coprendo la parte aperta con uno strato di pellicola per alimenti. Senza pellicola può essere un ottimo deodorante per il frigo.  

Come conservare gli agrumi: la buccia e il succo

La scorza degli agrumi è molto utile in cucina, in quanto ingrediente di diverse preparazioni. Viene sfruttata soprattutto come aroma. Come conservarla?

  1. congelamento: lo strato esterno va rimosso con un pelapatate, eliminando la parte bianca, e poi richiuso a strisce in sacchettini freezer.
  2. essiccazione: l’agrume va lavato, asciugato e pelato; le scorze si stendono su un foglio di carta forno, e si cuociono in forno per 2 orea 100 gradi. Il risultato saranno strisce croccanti e profumate. Possono essere polverizzate con un mixer o con il Bimby e conservate come aroma in vasetti chiusi ermeticamente, dove dureranno alcuni mesi.

Si può conservare il succo di limoni e arance?

La risposta è sì. Si può conservare il succo degli agrumi. Ecco come fare in pochi passaggi:

  • spremete arance o limoni,
  • filtrate il succo,
  • mettetelo negli stampini per cubetti di ghiaccio e bicchierini da caffè in plastica,
  • congelateli.

Seguimi anche su Facebook, Telegram, Instagram o Pinterest