Come conservare il basilico
Come conservare il basilico

E’ possibile conservare il basilico in inverno? La risposta è sì. Questa pianta aromatica molto utilizzata in cucina, spesso si trova in vasi nei nostri balconi o nel nostro giardino (dipende da dove vivete). Ma con l’arrivo della stagione fredda siamo costretti a dirle addio. Ecco quindi 3 metodi pratici per conservare le foglie di basilico.

Conservare il basilico in inverno

Possiamo conservare qualsiasi tipo di basilico, da quello a foglia larga a quello a foglia stretta. Il primo passaggio indispensabile per qualsiasi metodo decidiamo di utilizzare per la sua conservazione, è lavare le foglie e asciugarle per bene.Come conservare il basilico 1

Inoltre, prima di entrare nel dettaglio dei 3 metodi, vi ricordo che è possibile anche conservarlo tramite la preparazione del pesto (che potrà poi essere porzionato e congelato).

Conservare il basilico: tre modi facili

La conservazione del basilico, che non per forza deve avvenire per l’inverno, ma va bene tutto l’anno (per esempio anche quando abbiamo quantità grandi e non sappiamo cosa farne), può avvenire con uno di questi modi.

Sott’olio

Prendete le vostre foglie asciutte di basilico e sistematele in contenitori di vetro con chiusura ermetica. Versate al suo interno olio extravergine d’oliva, fino a coprire completamente le foglie. Con questo metodo si conservano il colore e il profumo della pianta aromatica. Una volta aperto, il vasetto si conserva in frigorifero e va consumato entro due settimane. Quando le foglie diventano scure, perdono il loro aroma.

Sotto sale

Questo metodo è consigliato a chi possiede una dispensa o una cantina fresca e spaziosa. Partendo sempre dalle foglie già lavate e asciutte, riponetele in vasetti di vetro a chiusura ermetica, alternando strati di foglie a strati di sale, fino a riempire il vasetto. Cospargete la superficie con abbondante sale fino e un goccio d’olio EVO. Prima di chiudere il vasetto, schiacciate le foglie ‘salate’ con un cucchiaio. Una volta aperto il vasetto, va conservato in frigorifero e terminato entro due settimane. Nell’utilizzo delle foglie conservate con questo metodo, tenete a mente che sono già salate, per cui regolatevi di conseguenza nella preparazione delle ricette.

Congelare le foglie di basilico

Non so voi, ma io opto sempre per questo metodo quando voglio conservare il basilico. E’ il più facile e veloce. Con la congelazione, è ancora più importante che le foglie siano completamente asciutte.

Per evitare che si ‘incollino’ fastidiosamente tra loro, evitate di metterle tutte insieme in una busta gelo da subito. Disponetele prima in una teglia ricoperta di alluminio e mettetele in freezer per qualche ora. Una volta congelate, potrete passarle nella busta gelo o in un contenitore adatto. In questo modo potrete prelevare il numero di foglie desiderato.

Vedi altre guide cucina.

Seguimi anche su Facebook, Telegram, Instagram o Pinterest

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui