Come ammorbidire la nutella
Come ammorbidire la nutella

Ammorbidire la nutella o scioglierla… spesso è un’esigenza per poter realizzare alcune ricette di dolci. Ma in inverno, nelle case un po’ fredde, può essere necessario farlo anche solo per spalmarla sul pane a colazione o merenda. Ecco, dunque, una guida a tre facili metodi per ammorbidire velocemente la nutella prima del suo utilizzo.

Sciogliere la Nutella: quando ne serve poca

Quando la quantità di nutella che ci occorre sciogliere è minima (per esempio quando dobbiamo spalmarla sul pane), si può utilizzare il metodo del cucchiaio. Riscaldate un cucchiaio sotto il getto dell’acqua calda per qualche secondo, oppure immergetelo in acqua bollente, e dopo averlo prelevate la quantità desiderata dal barattolo di nutella.

In alternativa, potete anche scaldare il pane su cui intendete spalmarla. L’effetto sarà identico.

Ammorbidire la Nutella: quando si preparano dolci

Quando occorre ammorbidire la nutella in quantità maggiori, per esempio quando si prepara un dolce, possiamo utilizzare due metodi diversi.

Eritritolo
  1. Il forno a microonde: prelevate la quantità necessaria dal barattolo e trasferitela in una ciotola di un materiale adatto per la cottura in microonde. Impostate per una quindicina di secondi ad una potenza medio-bassa, senza coprire. A questo punto, tiratela fuori, mescolatela con un cucchiaio e rimettetela dentro per lo stesso tempo e la stessa temperatura. Nel caso in cui fosse ancora troppo dura, ripetete una terza volta.
  2. L’acqua calda: fate bollire dell’acqua in una pentola. Spegnete la fiamma e mettete dentro il barattolo di Nutella per circa 3 minuti. Rimescolate, e se la consistenza non è ancora quella desiderata, ripetete l’operazione.Come ammorbidire la nutella 1

Acqua calda per quantità inferiori: Se la quantità di nutella da sciogliere è molto meno di quella del barattolo, potete prelevarla e metterla in un altro barattolo o ciotola, e usare il metodo dell’acqua calda nello stesso modo. Lo stesso risultato si ottiene facendo la stessa operazione a bagnomaria.

Vedi altre guide cucina sul sito.

Seguimi anche su Facebook, Telegram, Instagram o Pinterest

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui